Il Piano di Accompagnamento Sociale

Il Comune di Milano ha attivato dal 2006 (fino a tutto il 2015) il Servizio di Accompagnamento Sociale (PAS) quale azione di supporto alla fase esecutiva degli interventi di recupero. Il Servizio si sviluppa attraverso percorsi di monitoraggio dell’andamento dei lavori e azioni di partecipazione, informazione, comunicazione, mediazione dei conflitti e sviluppo di comunità, il tutto sotto il coordinamento del competente Servizio Contratti di Quartiere – Direzione Casa Comune di Milano.

Il servizio PAS è affidato alla società Cicsene di Torino si svolge all’interno del presidio locale denominato “Laboratorio di Quartiere” in via Baroni 9, luogo aperto di ascolto, facilitazione e interazione tra i diversi soggetti (istituzionali e non) coinvolti a qualsiasi titolo nel processo di trasformazione.

Attività del Piano di Accompagnamento Sociale

L’articolazione del servizio per il Piano di Accompagnamento Sociale si struttura su tre assi di intervento in relazione alle specifiche criticità e risorse territoriali:

  1. Asse tecnico. Raccoglie azioni volte a supportare lo svolgimento degli interventi di riqualificazione edilizia ed urbanistica del Contratto di Quartiere, con l’intento di  ridurre il disagio degli inquilini legato alla presenza dei cantieri e svolgere un ruolo di mediazione tra le istanze degli abitanti e quelle delle istituzioni.  Rientrano in tale asse anche momenti di confronto e di facilitazione del dialogo tra i soggetti a diverso titolo coinvolti.
  2. Asse sociale. Rientrano azioni dedicate a promuovere la coesione sociale e a favorire lo sviluppo locale. Il PAS contempla attività dedicate a rendere gli abitanti parte attiva del processo di rigenerazione urbana e attività di valorizzazione delle iniziative locali e di potenziamento delle reti locali.
  3. Asse Supporto Generale. Si tratta di azioni di informazione, comunicazione e promozione collaterali e trasversali a quelle degli assi 1 e 2.